[vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text][dropcaps type=’normal’ font_size=’65’ color=’#006a2e’ background_color=” border_color=”]L[/dropcaps]e micosi delle unghie è un tipo di malattia delle unghie molto comune.

Tale infezione è causata da funghi, muffe o lieviti che possono colpire una singola unghia oppure colpire anche altre. Inoltre, l’onicomicosi può essere difficile da trattare è può ripresentarsi nel tempo.

 

Quali sono i Sintomi della micosi alle unghie?
Il primo sintomo di una micosi alle unghie è un cambio di colore dell’unghia stessa diventando di colore giallina, in alcuni casi può presentare anche delle macchie di diverso colore come nero o marrone. Se non curata in modo veloce, l’unghia può deformarsi o diventare spessa.
In alcuni casi, l’unghia infetta può anche staccarsi dal letto ungueale, una condizione chiamata onicolisi. A volte inoltre può insorgere dolore e cattivo odore.

 

Qual è la causa della onicomicosi?
La causa delle onicomicosi è rappresentata da un’infezione fungina che si sviluppa sulle unghie, aggredendole e alterandole profondamente.

 

Primo intervento:
L’ intervento dev’essere immediato, fondamentale è non far passare molto tempo dalla comparsa della micosi. Utilizzare sapone e polvere antimicotica.

 

Quale specialista:
Dermatologo o Podologo.

 

La cura:
Si consiglia sotto prescrizione medica, l’uso di farmaci antimicotici ad azione topica (smalti o pomate) o sistemica (farmaci ad uso orale).
Il periodo di trattamento dell’unghia, può prolungarsi fino a 12 mesi.
In alcuni casi è indicata un’operazione chirurgica.

 

Come Prevenire:
Per prevenire la micosi all’unghia bisogna utilizzare apposite calzature nei luoghi pubblici come spogliatoi, piscine e docce pubbliche. Da abbinare ad un’ottima igiene delle mani e dei piedi.

 

Inoltre è importante:
• cambiare spesso le calze, soprattutto se i piedi sudano eccessivamente
• alternare scarpe a punta chiusa con scarpe con la punta scoperta.
• rinunciare allo smalto e alle unghie artificiali[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]